Camera Zimmaro

Camera Zimmaro

Camera Zimmaro

Selezione opere

Torna a elenco

CHIAVARI

Variante S.U.A

Data: 2010

L’area, sede di tutto l’intervento a destinazione residenziale e commerciale, ospita ampi spazi a verde e pavimentati a destinazione pubblica, una passeggiata pedonale e una pista ciclabile (ed eventualmente carrabile per i mezzi di emergenza) che corrono, senza soluzione di continuità, lungo il mare e collegano Piazza Gagliardo all’area della Colonia Fara.

Il verde pubblico, accolto da vasche rialzate per contenere piante diversificate anche ad alto fusto e progettate perché costituiscano un sistema di sedute continue, è concepito come un susseguirsi di occasioni di sosta che danno la possibilità di godere del luogo in modo differenziato. La curva sinuosa che lo delimita, infatti, genera ambiti rivolti verso la vivacità dei percorsi nelle parti convesse e zone più raccolte e tranquille nelle parti concave. La fontana centrale, con la zona a verde adiacente, offre anch’essa un’altra possibilità di sostare ed è luogo centrale della piazza.

L’edificio dell’ex cinema, corpo di fabbrica annesso un tempo alla Colonia Fara ma da anni di proprietà privata, viene riportato al suo originario impianto, completamente ricostruito e interamente ceduto al Comune.
Il piccolo edificio, potrà essere destinato dall’Amministrazione a funzioni pubbliche qualificanti data la localizzazione e la distribuzione degli spazi.
Il progetto delle parti interne prevede al piano terra una sala polifunzionale, un foyer e una zona servizi a piano terra. La sala interna , libera da partizioni per una più versatile fruizione verrà illuminata da vetrate poste ai lati, inserite negli sfondati che scandiscono le fronti laterali .
Un piano ammezzato, accessibile da una scala dedicata è costituito da una balconata che si affaccia sulla sala che porta ad una zona aperta più ampia e a locali adibiti a servizi
Al piano interrato, sotto la passeggiata a mare e a diretto contatto con il mare, sono previsti locali per attrezzature di interesse comune collegati direttamente per mezzo di una scala interna al fabbricato dell’ex cinema .
un giardino pubblico piantumato, inoltre, circonda interamente l’edificio che disporrà di diverse punti di accesso: un ingresso vetrato a sud che offre una visuale sul mare e sulla passeggiata e un ingresso a nord verso Via Preli. Le vetrate laterali si affacciano sul verde circostante.

La discesa a mare è garantita da rampe che partono da piazza Gagliardo. Una rampa è prevista con pendenze idonee a garantire l’accesso alla spiaggia ai disabili, un’altra, carrabile, permette il passaggio ai mezzi d’emergenza o a piccole unità da diporto, le scale infine costituiscono un ulteriore accesso.
Scesi a livello del mare si accede, oltre che alla spiaggia, ad un percorso pubblico coperto che si affaccia sull’arenile e si sviluppa fino al comparto della colonia Fara.
Il percorso porticato lambisce un bar/ristorante privato e un’ampia zona adibita a luoghi pubblici destinati a stabilimento balneare: un sistema protetto di cabine con servizi annessi , uno spazio contrale per il piccolo bar e i tavoli dello stabilimento e più oltre i locali pubblici, già sopra menzionati, direttamente collegati con l’edificio p dell’ex cinema soprastante, che potranno essere utilizzati per le funzioni connesse previste dall’Amministrazione.
In sintesi un sistema “permeabile”continuo per permettere ai cittadini di godere non solo di una passeggiata protetta lungo la spiaggia ma di una serie di servizi e attività.
L’obiettivo è di migliorare l’offerta di spazi pubblici, di verde attrezzato, percorsi pedonali, ciclo pedonali e carrabili e dei locali e aree coperte per attrezzature di interesse comune, non tanto e non solo in termini “quantitativi” ma soprattutto sotto il profilo della “qualità” e della “fruibilità.

La protezione dal mare avviene, attraverso la rimodellazione e rifiorimento del frangiflutti per evitare che mareggiate possano arrecare danni all’arenile e ai locali previsti sotto la passeggiata.
Il sistema di difesa a mare e a terra è coerente con il contesto reale dei luoghi; lo S.U.A. vigente, infatti, pur prevedendo lo stesso tipo di opere sul litorale – muro paraonde – non prevede opere sul frangiflutti presupponendo che le stesse siano totalmente a carico del comune;

space

Camera Zimmaro

Associati
Progetti
Aree Tematiche
Contatti
Camera Zimmaro

Camera Zimmaro

Camera Zimmaro

Camera Zimmaro

Camera Zimmaro